Overblog
Segui questo blog
Administration Create my blog
29 marzo 2016 2 29 /03 /marzo /2016 18:15

Ecco una casetta sul mare fiabesca.

Mi fa tanto pensare a Gavin Maxwell.

 

Una casetta sul mare
Una casetta sul mare
Una casetta sul mare
Una casetta sul mare
Published by Anna
scrivi un commento
28 marzo 2016 1 28 /03 /marzo /2016 21:50
UccelliniUccellini
Uccellini

Cerco sempre di fotografarli ma non è facile. Capiscono tutto, sono molto intelligenti. Osservandoli ho avuto la soddisfazione di scoprire una loro strategia che conferma questa intelligenza. Ho osservato che mentre spargo le briciole loro non arrivano subito, aspettano che io vada via, e questo non è niente di che, quando però ritornano, al posto che posarsi sui rami dell'albero che è troppo "frontale" rispetto al punto in cui normalmente mi trovo io, si defilano sulla sinistra fingendo di andarsene e arrivando poi da una direzione da cui non potevo aspettarmeli e che dà loro la possibilità di controllare bene la situazione.

Published by Anna
scrivi un commento
28 marzo 2016 1 28 /03 /marzo /2016 21:39
Marzo

Marzo è stato un mese molto bello e sono contenta che duri ancora qualche giorno.

Published by Anna
scrivi un commento
11 febbraio 2016 4 11 /02 /febbraio /2016 19:42
Cun sos frores de mendula in frearzuCun sos frores de mendula in frearzu
Cun sos frores de mendula in frearzu
Cun sos frores de mendula in frearzuCun sos frores de mendula in frearzu

Fiori di mandorlo

Se ricordo… a volte vieni a me
persino nel sogno, lentamente,
o da sveglio, nel pensiero,
attraverso i sentieri morti.

Allora mi torna in mente come una canzone
antica, pregiata, raffinata,
di ogni volta che a caccia di cinghiali
andavamo nelle notti di chiarore.

Parlavi poco, ascoltavi
il fruscio delle foglie del bosco
poiché tu riconoscevi dall’odore
mufle, cinghiali, pernici, civette.

Le stagioni ti hanno ridotto in polvere,
il tempo ha distrutto il tuo corpo,
ma anche se ora sei caduto in terra,
dal cuore non puoi cadere.

Ti ricordo… e fugge la tristezza
che mi reca il tempo dannoso:
riacquisto i miei colori come la natura
con i fiori di mandorlo in febbraio.

Frores de mendula

Si mi nd' ammento… mi 'enis a bortas
finament' in su sonnu, a passu lentu,
o, sende ischidu, cun su pensamentu
atraessende sas àndalas mortas.

Tando mi torrat che una cantone
antiga e a deghile e a primore,
totu sas bortas chi a catza 'e sirbones
andaìmis in nottes de lugore.

Faeddaìas pagu, iscurtaìas
sa mòvida 'e sas fozas de su buscu
ca tue connoschìas a su nuscu
murvas, sirbones, pèrdighes, istrìas.

Sas istajones t'an fat'a piuere,
su tempus sa carena t'at distrutu,
ma pro chi sias como in terra rutu
dae su coro no nde podes ruere.

T'ammento… e si che fuit sa tristura
chi mi nde 'atit su tempus dannarzu:
torro in colore che i'sa natura
cun sos frores de mendula in frearzu. (by Piero Marras)

Cun sos frores de mendula in frearzuCun sos frores de mendula in frearzu
Published by Anna
scrivi un commento
9 febbraio 2016 2 09 /02 /febbraio /2016 10:28
I cieli della seraI cieli della sera
I cieli della sera
I cieli della seraI cieli della sera

Questo titolo in realtà è un libro di Michele Prisco: qualcuno di voi lo conosce? E' un bravissimo scrittore, molto malinconico, che entra in profondità nei suoi personaggi. E i suoi cieli della sera mi fanno pensare alla corrispondenza che esiste tra psiche e natura, perché la natura rispecchia ogni sfumatura di ciò che avviene dentro le persone. E così i cieli della sera descrivono stati d'animo come: incertezza, attesa, riposo, dubbio, tranquillità, agitazione, fuga, ritorno, nostalgia, certezza, ricordo.

 

Published by Anna
scrivi un commento
7 febbraio 2016 7 07 /02 /febbraio /2016 15:00
Un mite inverno
Un mite invernoUn mite invernoUn mite inverno
Un mite invernoUn mite inverno

Un inverno dove si desidera quasi un freddo più intenso che non faccia confondere tra loro i mesi. Ma la vita delle piante anche se con diverse eccezioni segue i suoi tempi e continua a darci un riferimento. Così il melograno che ha perso tutte le sue foglie  mostra i suoi rami intricati dove si posano gli uccellini.  E la terra è nuda e impoverita, e si riposa. Ma è iniziato febbraio e possiamo osservare i fiori della primavera che si preparano. Io non ho resistito alla tentazione di aggiungere accanto alle piantine ormai già ambientate da alcuni anni, anche primule e violette comprate dalla fioraia. Non me ne sono pentita perché l'aiuola che si trova  sotto il melograno sembra un pezzo di prato quasi come di un'antica campagna.

 

Published by Anna
scrivi un commento
27 dicembre 2015 7 27 /12 /dicembre /2015 18:55
La stella

Auguri a tutti!

Published by Anna
scrivi un commento
4 settembre 2015 5 04 /09 /settembre /2015 12:27
C'è Settembre

E' così, c'è Settembre da queste parti, arriva un'aria diversa, i giorni cambiano.

Published by Anna
scrivi un commento
2 settembre 2015 3 02 /09 /settembre /2015 11:10

Pur non avendo una passione specifica per queste due piante, non posso non ammirarle affacciate ogni sera su un tramonto diverso....

Agavi e palme
Published by Anna
scrivi un commento
1 settembre 2015 2 01 /09 /settembre /2015 13:20
Uno sguardo sul mare

E' il primo Settembre, le giornate hanno perso quasi un'ora di luce, ma è ancora estate: ecco uno sguardo sul mare accompagnato dalle gentili e tenaci campanelle.

Published by Anna
scrivi un commento

Présentation

  • : Blog di Anna
  • Blog  di Anna
  • : Qui si parla di un giardino, dei suoi fiori e delle sue piante nel corso delle stagioni, delle luci e colori dei mesi e dei giorni. Faremo insieme qualche passeggiata nei giardini letterari, nel bosco e nella macchia, lungo sentieri che portano al mare, a luoghi fuori dal tempo e ad alcuni mondi paralleli.
  • Contatti

Recherche