Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
29 aprile 2014 2 29 /04 /aprile /2014 13:18

Durante tutto il mese non ho potuto fare molti lavori però mi sono fatta aiutare quindi il giardino è in ordine...finalmente ho qualche giorno di vera pausa e ho ricominciato con i l.a.v.o.r.e.t.t.i. Farò ora un piccolo elenco che mi servirà in questi giorni per non dimenticare nulla:

- comprare sei paletti di ferro zincato (come sostegno per le viti e per la nuova piantina)

-comprare un bel sacco di terriccio

- creare una parete di arrampicata (!) con due paletti e alcune asticelle di compensato, e piantarci vicino la Stephanottis (con la speranza che questo quarto tentativo vada a buon fine)

-piantare i quattro plateau di prezzemolo e di basilico

-sfoltire un pò le pervinche

-togliere l'erba vicino alle rose 

-trovare il posto giusto alla nuova pianta di roselline a grappolo

(comprata perché irresistibile, bella vigorosa e tutta in boccio)

-preparare i vasi pieni di surfinie (petunie ricadenti, l'ho imparato ora)

-piantare le piante di origano, maggiorana e timo (si ritenta...) vicino alla vite bianca

-trovare un posto ombroso per la fucsia (ci ritentiamo)

-piantare l'erba cipollina comprata per sbaglio

-piantare la pianta di margherite bianche dove prima c'era l'elicriso

- comprare le piantine di fragole e sistemarle sotto il rosmarino

- travasare l'ortensia in un vaso più grande

Ecco, per ora sono questi.

Peccato che oggi ci sia un vento quasi freddo...ma io vado avanti lo stesso, perché poi maggio sarà un mese superlavorativo.


DSCN6067.JPG




Condividi post
Repost0
22 aprile 2014 2 22 /04 /aprile /2014 21:35

Siamo nel tempo di Pasqua, un tempo che è rispecchiato dalla natura, dalla vita delle piante, dalla vita di un giardino. In particolare la pianta della vite esprime l'essenza della morte e resurrezione, perchè durante l'inverno quel nero pezzo di legno non ha più nulla di vivo e invece a primavera rinascono le foglie verdi e rigogliose e già si vedono i grappoli. Quindi da quel legno che sembrava morto si sprigiona in realtà una fortissima energia e tutto questo sotto i nostri occhi. Anche le talee sono un esempio di questa incredibile energia vitale che scaturisce da ciò che sembra inutile...rami tagliati via e apparentemente inservibili, ma in realtà capaci di far rinascere la vita della pianta, del fiore come dal nulla. E nascono rose. 

DSCN5975.JPG

DSCN4603.JPG

Condividi post
Repost0
7 aprile 2014 1 07 /04 /aprile /2014 19:24

Uno strano prato è quello che ho visto ieri, strano soprattutto perchè diffondeva odore d'aglio! Infatti era interamente ricoperto dai fiori dell'aglio selvatico. 

DSCN6011.JPG

Tra i fiori bianchi a un certo punto ho visto qualcosa di azzurro!

DSCN6012.JPG

Il luminoso fiore della borragine (o borragina?).

In quel luogo si stava bene, c'era un'aria mite e rumori di acqua e di vento leggero. 

DSCN5991.JPG


Condividi post
Repost0
5 aprile 2014 6 05 /04 /aprile /2014 18:17

Eccoci qui con il mese di aprile, il più bipolare dei dodici, il più verde, il più veloce, il più tenero, il più metaforico, il più pericoloso, il più travolgente.

DSCN5957.JPG

DSCN5964.JPG

DSCN5962

Condividi post
Repost0
4 aprile 2014 5 04 /04 /aprile /2014 20:56
Avrai ancora sete di rugiada?
Morderai frutti di fresco velluto?
Manderai il maestrale a chiamarmi
e ti farai trovare sulla riva del fiume
a cantare canzoni alle pietre?
O di te rimarrà solo un ricordo fugace,
una nuvola dispersa
e la forma dei tuoi occhi
ripetuta all'infinito
ad ogni primavera
dalle foglie del pesco in fiore.

 

 

DSCN5571

Tratta dal blog "non ditelo a Penny, scritta da Paolo M., mi piace molto.

Condividi post
Repost0
30 marzo 2014 7 30 /03 /marzo /2014 20:42

Quando ho letto questo libro per ragazzini, pochi anni fa, ho veramente invidiato il protagonista, un ragazzo di 15 anni che lascia il suo sovraffollato appartamento, saluta tutti e d'accordo con i genitori se ne va a vivere da solo nei boschi. Una storia che negli States è un classico mi pare a partire dagli anni '50. Tom va a vivere dentro il tronco di un albero cavo e vive varie semplici avventure, la cosa migliore del libro è però proprio la sua allegra solitudine in mezzo agli alberi.

DSCN5877.JPG

Il libro è spumeggiante, piacevolissimo da leggere ad ogni età e con un bel finale. Io l'ho prestato e perso, lo ricomprerò per rileggerlo.

DSCN5867.JPG

Sono stata da poco in un bosco ma...devo essere sincera, la passeggiata non mi è bastata. Io avrei voluto restare, trasferirmi per un pò tra quegli alberi, poter avere tutto il tempo di osservarli da vicino, sentire l'odore del muschio, vedere spuntare ogni mattina i fiori del sottobosco. Stare li.

DSCN5880.JPG

Comunque, pazienza, per ora mi accontenterò di rileggere la storia di Tom.

DSCN5863.JPG

Io sto nei boschi, George J. Craighead S. Marcolini 

Condividi post
Repost0
27 marzo 2014 4 27 /03 /marzo /2014 20:12

DSCN5883.JPG

Forse perché ogni inizio di stagione è insieme qualcosa di nuovo ma anche un ritorno al passato, in questi giorni desideravo sentire parole che arrivassero  da un passato lontano, non so perché ma pensavo al poeta latino Virgilio. Ecco, ho trovato quello che cercavo, in effetti Virgilio mentre parla della primavera ritorna a quel tempo lontano in cui iniziava il mondo. E lui immagini l'origine del mondo in primavera, con giorni che brillano pieni di luce. E' un'immagine molto suggestiva.

"Alle selve, alle foglie dei boschi è dolce primavera; a primavera
gonfia la terra avida di semi.
Allora il Cielo, padre onnipotente, scende
con piogge fertili nel grembo della consorte,
immenso si unisce all’immenso suo corpo,
accende ogni suo germe. Gli arbusti remoti risuonano
del canto degli uccelli, e gli armenti ricercano Venere,
e i prati rinverdíseono alle miti aure di Zèfiro.
E i campi si aprono; si sparge il tenero umore;
ora al nuovo sole si affidano i germogli.
E il tralcio della vite non teme il levarsi degli austri
né la pioggia sospinta per l’aria dai larghi aquiloni,
ma libera le gemme e spiega le sue foglie.
Giorni uguali e cosí luminosi credo brillarono
al sorgere del mondo; fu primavera, allora.
primavera passava per la terra. Ed Euro
trattenne il soffio gelido quando i primi
animali bevvero la luce, e la razza degli uomini
alzò il capo nei campi aspri, e le belve
furono spinte nelle foreste e le stelle nel cielo.

In Il fiore delle georgiche, Salvatore Quasimodo, Mondadori, 1957.

DSCN5884.JPG


Condividi post
Repost0
26 marzo 2014 3 26 /03 /marzo /2014 15:32

In questi giorni cade una bella pioggia che penso prepari ai grandi eventi di aprile, quando tutto germoglia e cresce. Già tanti fiori sono sbocciati, ed è solo l'inizio.

DSCN5944.JPG

DSCN5934

DSCN5936

Condividi post
Repost0
22 marzo 2014 6 22 /03 /marzo /2014 15:25

Quando è possibile vale sempre la pena di passare un pò di tempo in mezzo agli alberi, meglio se in un luogo perfettamente silenzioso. Allora si possono ossevare i rami nelle loro diverse conformazioni, nelle loro diverse altezze.

DSCN5841.JPG

DSCN5842.JPG

DSCN5868.JPG

C'è anche qualche fiore in mezzo agli alberi

DSCN5832.JPG

Condividi post
Repost0
20 marzo 2014 4 20 /03 /marzo /2014 22:20
Condividi post
Repost0

Présentation

  • : Blog di Anna
  • : Qui si parla di un giardino, dei suoi fiori e delle sue piante nel corso delle stagioni, delle luci e colori dei mesi e dei giorni. Faremo insieme qualche passeggiata nei giardini letterari, nel bosco e nella macchia, lungo sentieri che portano al mare, a luoghi fuori dal tempo e ad alcuni mondi paralleli.
  • Contatti

Recherche

Archivi